5 passi per far durare i fiori recisi più a lungo

13 Maggio 2024


Mantieni freschi i tuoi fiori recisi

Chi non ha mai provato quel palpito di gioia nel ricevere o regalare un bouquet di fiori freschi? È un gesto pieno di emozione e bellezza che trasmette sentimenti profondi. Tuttavia, una volta collocati nel vaso, c’è un desiderio comune: far durare quella bellezza il più a lungo possibile. È qui che entrano in gioco i migliori consigli per la cura dei fiori recisi. Segui questi sei preziosi suggerimenti per garantire ai tuoi fiori di rimanere freschi, vibranti e splendenti per più tempo, donando una gioia duratura a te e a chi li riceve.

Nota: se non hai tempo da dedicare alla cura dei fiori recisi, ma non vuoi rinunciare alla bellezza che queste composizioni regalano, invece di un bouquet scegli un Bouquett’O, ovvero un Bouquet d’acqua, una composizione floreale che contiene già acqua e nutrienti all’interno della sua base, non ha bisogno di alcuna cura e dura davvero a lungo!
Leggi l’articolo Bouquett’O: 5 buoni motivi per acquistarlo.

mantenimento dei fiori recisi

L’arrivo dei nuovi fiori a casa

Quando ti trovi di fronte a un bouquet di fiori appena ricevuto, il primo passo è liberarlo dalla carta protettiva. Esegui questa operazione delicatamente, preferibilmente sopra un lavandino, per evitare di rovinare la bellezza della composizione e non spargere foglie in giro.

A questo punto fondamentale dare ai tuoi fiori recisi un’accoglienza adeguata per assicurare una vita lunga e rigogliosa. Immergi subito il bouquet in un vaso pulito, riempito con acqua fresca a temperatura ambiente e aggiungi i nutrienti che ti vengono forniti nella confezione. Assicurati di sciogliere completamente i nutrienti, mescolando con cura per garantire una distribuzione uniforme. Optare per l’uso di acqua tiepida può facilitare questo processo. Saltare questo passaggio può comportare il rischio di formazione di grumi di sostanze nutrienti, che potrebbero ostruire i gambi dei fiori, impedendo loro di assorbire l’acqua in modo efficace.

Dopo aver immerso il bouquet nel vaso, lascia che i fiori si idratino per 1-2 ore prima di disporli nella posizione desiderata. Questo periodo di idratazione permette ai fiori di assorbire sufficiente acqua e nutrienti, preparandoli per una lunga e splendida vita nel tuo ambiente.

Dove posizionare il bouquet

È essenziale proteggere i fiori recisi da determinati fattori ambientali che potrebbero comprometterne la vitalità, proteggendoli da diversi fattori esterni. Evita di esporre i fiori recisi alla luce solare diretta e al calore eccessivo, poiché ciò potrebbe accelerare il processo di appassimento.

Scegli un luogo per il tuo bouquet che sia al riparo dal sole e dalle fonti di calore, come i caloriferi o la televisione, che potrebbero surriscaldare l’ambiente circostante. Inoltre, è importante evitare luoghi con alta circolazione d’aria, come bocchette del condizionatore o ventilatori a soffitto, poiché l’aria in movimento potrebbe provocare la rapida disidratazione dei fiori. Cerca quindi di posizionare il tuo bouquet in un luogo dove la circolazione d’aria sia moderata.

Un altro fattore da considerare è la vicinanza a frutta o verdura in maturazione. Questi prodotti emettono etilene, un gas che accelera il processo di invecchiamento dei fiori recisi. Pertanto, evita di posizionare i fiori vicino a questi alimenti, per preservarne la freschezza e la bellezza il più a lungo possibile.

mantenimento dei fiori recisi

Cura giornaliera dei fiori recisi

Presta attenzione ai dettagli nella cura quotidiana. Inizia rimuovendo con cura qualsiasi foglia o rametto che si trovi al di sotto della linea dell’acqua nel vaso. Questo semplice passaggio non solo migliora l’estetica del bouquet, ma impedisce anche la formazione di batteri nell’acqua. Inoltre, è importante controllare regolarmente i tuoi fiori per individuare foglie e petali secchi o appassiti, soprattutto nei bouquet misti che comprendono fiori con tempi di fioritura diversi. Questa routine assicura che il tuo bouquet rimanga fresco e radioso per un periodo prolungato, portando gioia e bellezza nella tua casa o nell’ambiente in cui sono esposti.

Rinfrescare il taglio e cambiare l’acqua

Il taglio dei gambi è importantissimo per il mantenimento dei fiori recisi. Utilizza forbici affilate o cesoie sterilizzate per effettuare un taglio fresco ad ogni stelo, inclinandole di circa 45 gradi, la così dellta fetta di salame. Evita assolutamente di utilizzare lame smussate, poiché potrebbero danneggiare il tessuto delicato alla base del gambo, compromettendo l’assorbimento idrico. Quando tagli i gambi, assicurati di rimuovere almeno un centimetro dalla fine. È importante mantenere i gambi più lunghi al primo taglio, in quanto dovrai ridurli nuovamente ogni pochi giorni per garantire che rimangano freschi e vitali. Questa pratica, da effettuare quando campi l’acqua, assicura che i fiori recisi siano in grado di assorbire l’acqua in modo efficiente.

Assicurati anche di pulire accuratamente il vaso ogni volta che sostituisci l’acqua. Rimuovi eventuali residui o impurità che potrebbero compromettere la freschezza dei fiori. Questo passaggio aiuta a prevenire la formazione di batteri e muffe, mantenendo l’ambiente del bouquet fresco e salutare. È consigliabile cambiare completamente l’acqua del vaso ogni 2-3 giorni. I fiori assorbono una grande quantità di acqua e potrebbero esaurirla rapidamente, soprattutto se il trasporto fino a destinazione è stato lungo. Assicurati quindi di fornire ai tuoi fiori acqua fresca e pulita regolarmente per mantenerli idratati e freschi.

mantenimento dei fiori recisi

E poi?

Hai seguito tutti i consigli ed i tuoi fiori recisi sono durati tantissimo, ma adesso la composizione comincia a perdere splendore. Non è ancora finita.
Se i gambi sono diventati troppo corti e alcuni fiori ti hanno già abbandonato cambiando il volto del bouquet iniziale, prendi in considerazione l’idea di riarrangiarli.

Prova a sistemarli in un vaso differnte oppure, crea composizioni più piccole, disponendole in diversi posti della tua casa come il comodino della camera da letto, il lavandino in bagno o un angolo della cucina, o ancora, porta un tocco di natura nel tuo ambiente lavorativo posizionando un piccolo vasetto di fiori freschi sulla scrivania o sul tavolo da lavoro. L’effetto anti-stress dei fiori ti accompagnerà durante la giornata, regalandoti momenti di tranquillità e ispirazione. Condividi la bellezza dei fiori con te stesso e gli altri, diffondendo gioia e benessere in ogni ambiente.

Quando anche l’ultimo fiore sarà caduto, dedicati a una pulizia accurata del vaso una volta che il bouquet ha completato il suo splendore. Utilizza acqua calda e sapone per eliminare ogni residuo o impurità che potrebbero favorire la crescita batterica. Se possibile, inserisci il vaso nella lavastoviglie per un lavaggio completo, assicurandoti così di eliminare ogni traccia di contaminazione. Ricorda che i batteri possono persistere nel vaso anche dopo che è stato asciugato, influenzando la freschezza dei futuri bouquet. Offri ai tuoi fiori un ambiente impeccabile per prolungarne la durata e mantenere la bellezza delle tue future composizioni floreali.

mantenimento dei fiori recisi

Speriamo che questi consigli ti siano utili e che i tuoi fiori recisi possano durare a lungo.
Se hai dubbi o domande, contattaci su WhatsApp o seguici sui social.

TikTok @amorillofiori
Instagram @amorillofiori
Facebook AmorilloFiori


Alice